Presentazione Comitato

Le origini del comitato PAE (Parco Agricolo Ecologico)

risalgono al 2003 quando tre comitati di cittadini della zona a sud di Bergamo si sono dati un obiettivo comune.

I tre comitati erano:

- Comitato della Zona di via Rampinelli per la Salvaguardia dell’Ambiente

- Comitato Ambiente e Salute - No alla centrale di Stezzano

- Comitato No allo Stadio di Grumello al Piano.

 

L’obiettivo comune di questi cittadini idealisti pragmatici

è stato, ed è, la costituzione del Parco Agricolo Ecologico (PAE) che, insieme al già esistente Parco dei Colli, si auspica diventi parte integrante della "Cintura Verde" della città di Bergamo.

Le ragioni principali per costituire tale parco sono:

- Valorizzare l’attività agricola e migliorare l’ambiente di una delle ultime aree coltivate di Bergamo e dintorni, minacciata da grandi progetti di edificazione quali ad esempio il nuovo stadio e gli annessi centri commerciali, speculazioni edilizie e grandi infrastrutture viabilistiche;

 

- Mantenere e migliorare il ruolo di "polmone verde" dell’area agricola al fine di ossigenare l’aria della città e dei paesi vicini;

- Migliorare la qualità della vita degli abitanti potenziando le attrezzature già esistenti nell’area al fine di renderla più funzionale alle escursioni ed alle attività sportive in un contesto di forte naturalità;

- Realizzare un modello di sviluppo basato sulla qualità della vita e delle produzioni.

 

E’ fondamentale notare come il PAE non venga proposto come semplice parco pubblico dove l’elemento dominante sia la semplice presenza di verde vicino ad aree cementificate ed asfaltate.

 

Si desidera che il PAE diventi un sistema economicamente vitale al servizio della popolazione il cui scopo principale deve essere il portare dentro le aree urbanizzate le produzioni agricole di qualità a filiera corta.

 

Per conseguire tali scopi il Comitato PAE ha individuato come indispensabile il pensare e l’agire globalmente nel rappresentare istanze reali che si originano localmente.

 

La collaborazione con tutte le altre forme positive di organizzazione e di associazione della popolazione è considerata pertanto come indispensabile, così come il conservare la propria autonomia.

Il motto del Comitato PAE è: "Sembriamo pochi, ma ci siamo".

Prossimo evento

Javascript ha riportato un errore oppure non è in esecuzione.

Calendario eventi

loader

Login Form